ForlaniniToday

Spaccio di droga: scoperto appartamento che serviva da "ritrovo" per pusher e consumatori

La polizia ha arrestato un uomo e ne ha indagato un altro

Un appartamento di un caseggiato popolare di Milano era stato "trasformato" in un punto di ritrovo per lo spaccio di droga. L'appartamento si trova al quartiere Forlanini ed è stato scoperto dai poliziotti del commissariato Città Studi, che hanno arrestato un 49enne e indagato un 20enne, entrambi per spaccio di droga, al termine di varie indagini, appostamenti e pedinamenti.

Gli agenti hanno controllato i due, entrambi italiani, mentre uscivano dall'appartamento con un fare sospetto. Il 49enne ha consegnato un cellophane con dentro cocaina, il giovane è stato invece trovato con mezzo grammo di hashish e 300 euro. Dentro la casa, infine, altra cocaina (più di 4 grammi), un bilancino di precisione e diversi telefoni cellulari, oltre a vari documenti intestati a pregiudicati. 

La polizia ha quindi arrestato il 49enne, già gravato da precedenti, mentre ha soltanto indagato l'altro, visto che è incensurato. Ma soprattutto ha "smantellato" il ritrovo dello spaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, i contagiati in Lombardia sono 112. Positivo anche un medico del Policlinico

Torna su
MilanoToday è in caricamento