ForlaniniToday

Milano, Bassi: "Finalmente il Comune decide di agire sull’area di viale Puglie"

Bassi: "Ho già scritto all'assessore Scavuzzo per chiederle di venire a confrontarsi in Municipio 4"

Polizia locale

“Finalmente il Comune decide di agire sull’area di viale Puglie, via Sacile, via Varsavia, via Bonfadini, via Tertulliano, che da molti anni soffrono una situazione di degrado paradossale, causata dalla presenza di due campi nomadi (uno regolare e uno abusivo), un mercato delle pulci fuori controllo, un centro di accoglienza temporanea del Comune piuttosto problematico, tendopoli, occupazioni abusive. Una situazione indecente, che come Municipio 4 abbiamo denunciato fin dai primi giorni dopo il nostro insediamento, continuando a chiedere un intervento risoluto e strutturale. Palazzo Marino, dopo aver tergiversato a lungo, adesso sposa la nostra linea”. Lo afferma il presidente del Municipio 4 Paolo Guido Bassi in merito all’appello del vice-sindaco Scavuzzo al Prefetto di Milano.

“Se l’assessore alla Sicurezza vorrà, come spero, coinvolgere il Municipio 4, che per primo si è attivato su queste partite – assicura Bassi – siamo pronti a offrire tutta la collaborazione, purché sia davvero condivisa la volontà di mettere la parola fine a questa situazione una volta per tutte. Credo sempre nella buona fede, ma in passato siamo rimasti ‘scottati’ da alcuni episodi. Come l’ordinanza di chiusura dei ‘mercatini’ arrivata, curiosamente, durante la campagna elettorale per le comunali 2016 e mai più riproposta dopo il voto”.

Da oltre un anno – ricorda il presidente – abbiamo dato vita a una commissione municipale temporanea interamente dedicata a quel quadrante cittadino ed è stato proprio durante una seduta di questa, nel luglio scorso, che l’assessore Majorino ci aveva annunciato la chiusura del CAT di via Sacile, riconoscendo, come noi avevamo sempre sostenuto, che la scelta di farlo sorgere in quel posto si era dimostrata sbagliata. Eravamo stati informati di una chiusura entro ottobre, poi slittata a ‘entro dicembre’, siamo verso la fine di marzo e ci auguriamo che questa sia la volta buona.

Scriverò stesso al responsabile delle politiche Sociali per sapere quali siano le soluzioni alternative studiate al riguardo”. Infine, aggiunge il presidente del Municipio, “c’è la questione dei capi rom. Lo stesso – racconta – sia durante gli incontri con il prefetto Lamorgese, sia nella prima occasione in cui ho avuto modo di confrontarmi con Saccone, ho citato l’area di Bonfadini come quella più problematica in relazione alla questione rom. Ricordo – sottolinea – che queste sono le strade oggetto anche delle cosiddette ‘carovane’ che settimanalmente stanziano ora in Medici del Vascello, ora in Bonfadini, ora in Cascina Merezzate, ora in Varsavia, contribuendo ad aggravare il degrado del quartiere.  

Anche in questo caso – sostiene Bassi – serve la linea dura: daspo e sequestro dei mezzi per debellare il fenomeno delle carovane e sgomberi dei campi rom, a partire da quelli abusivi. Mi auguro che su questi punti, arrivino delle rassicurazioni, perché non credo che la sola costruzione del ‘muro’ modello Palasharp, per quanto utile, sia da solo un intervento sufficiente”.

Ho già scritto, conclude Bassi, all’assessore Scavuzzo per chiederle di venire a confrontarsi in Municipio 4 nelle prossime settimane. Se intende davvero procedere con sgombero dei campi rom, intensificazione degli interventi di Polizia locale sul territorio, chiusura dei mercatini delle pulci, credo che da noi potrà trovare collaborazione e buoni suggerimenti su come procedere al meglio in questa direzione”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Il "sabato nero" di Milano: l'estrema destra in pellegrinaggio alla cripta di Benito Mussolini

  • Cronaca

    Il bosco sul fiume trasformato nel mini market dell'eroina: una dose a 5 euro in pausa pranzo

  • Cronaca

    Milano, miliardaria truffata durante la vendita di una mega villa: via il Rolex da 120mila euro

  • Cronaca

    Furto "a colpi" di Enjoy: 500 scagliata contro la vetrina del bar, poi il colpo e la fuga coi soldi

I più letti della settimana

  • Incendio bus sulla Paullese: autista dirotta e dà fuoco al mezzo: "Voglio vendicare i morti in mare"

  • Autista dirotta autobus con ragazzini e poi gli dà fuoco: "Da qui non esce vivo nessuno"

  • Incidente a Buccinasco, auto pirata investe famiglia e fugge: 4 bimbi travolti, tre sono gravi

  • Meningite, morta Federica: ragazza di 24 anni

  • Ragazzino fermato dalla polizia chiama i genitori, ma loro sono due ricercati: arrestati

  • "C'è una bomba vicino al Duomo": telefonata fa scattare l'allarme, denunciato mitomane

Torna su
MilanoToday è in caricamento