ForlaniniToday

Lite con la ex per il figlio, poi aggredisce e picchia i poliziotti

L'aggressione nella notte tra sabato e domenica

Repertorio

Da tempo accusava la sua ex compagna di non occuparsi abbastanza del loro figlio, di trascurarlo per concentrarsi su altro. L'ennesima lite è scoppiata nella notte tra sabato 22 e domenica 23 dicembre in un appartamento della zona "servita" dal commissariato Scalo Romana, a Milano. 

Una lite piuttosto veemente, tanto che i vicini di casa, allarmati dal chiasso e dalle urla, hanno avvertito le forze dell'ordine. Gli agenti si sono quindi precipitati a vedere cosa stesse succedendo.

Ma quando sono arrivati e hanno suonato alla porta, sono stati violentemente aggrediti dall'uomo, in forte stato di agitazione. E che, una volta reso inoffensivo, è stato arrestato per violenza a pubblico ufficiale. 

E' il secondo arresto scaturito da maltrattamenti in famiglia nella stessa nottata: i due interventi sono quasi concomitanti. Il primo ha riguardato un uomo agli arresti domiciliari dalla sua ex compagna, che non ha esitato a scagliare la sua furia, armato di coltello, davanti alle loro figlie, solo perché lei era andata a ballare con le amiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, i contagiati in Lombardia sono 112. Positivo anche un medico del Policlinico

Torna su
MilanoToday è in caricamento