ForlaniniToday

Ladri a casa del senatore Caliendo: rubati gioielli per 10mila euro e soldi in contanti

Il colpo sabato scorso nella sua abitazione in zona Porta Romana. Indagano i carabinieri

Colpo grosso dei ladri a casa del senatore Giacomo Caliendo, 76enne esponente di spicco di Forza Italia ed ex sottosegretario alla giustizia nel governo Berlusconi. 

I malviventi - non è ancora chiari quanti fossero - sono entrati in azione sabato pomeriggio e hanno svaligiato l'appartamento del deputato, che vive in zona Porta Romana. 

Racconta Nicola Palma su Il Giorno

I ladri hanno approfittato della momentanea assenza dei proprietari e hanno portato via gioielli per un valore complessivo di 10mila euro e contanti per circa 500 euro. 

È stato lo stesso Caliendo, dopo qualche ora, a denunciare il furto ai carabinieri, che sono intervenuti con gli uomini della sezione Investigazioni scientifiche, che hanno cercato eventuali impronte. Gli stessi militari hanno anche recuperato le immagini delle telecamere di video sorveglianza del palazzo. 

Proprio le telecamere avevano incastrato le ladre che avevano svaligiato la casa del sindaco di Milano, Beppe Sala. Era durata poco anche la fuga dei ladri - cinque uomini della "banda della colla" - che avevano rubato nell'appartamento dei genitori del ministro dell'Interno, Matteo Salvini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, i contagiati in Lombardia sono 112. Positivo anche un medico del Policlinico

Torna su
MilanoToday è in caricamento