ForlaniniToday

«Nessun pestaggio, era alterato e violento»

Versione ufficiale della questura: "Lui violento, c'è stata colluttazione ed è stato male. E' stato fatto di tutto per salvarlo". La famiglia non crede

"Non c'è stato nessun abuso: l'uomo è stato male dopo una colluttazione. Gli agenti se ne sono accorti, gli hanno tolto le manette e hanno iniziato a soccorrerlo. Ma non c'è stato nulla da fare".

Arriva la versione ufficiale della questura sulla vicenda Ferrulli, l'uomo morto dopo un controllo di polizia in via Varsavia "per un malore" la sera di giovedì 30 giugno. Per la famiglia, invece, è stato vittima di "un possibile pestaggio".

Secondo il racconto di via Fatebenefratelli, alle 22 un cittadino che abita sopra un bar in via Varsavia chiama lamentando continui schiamazzi per strada. Arriva una prima volante del commissariato Mecenate, e appena scesi gli agenti trovano due romeni di 51 e 35 anni (il primo incensurato, il secondo con precedenti) e un italiano, Ferrulli, appunto.

VIDEO: LE IMMAGINI DEL PRESUNTO PESTAGGIO DAL TG1

Quest'ultimo "alterato ed aggressivo" manifesta un comportamento "subito ostile": ingiurie, minacce, e mentre gli altri due si fanno da parte (non verranno nemmeno indagati) e gettano alcune bottiglie di birra in un cestino, lui improvvisamente cerca di colpire un agente, ma viene fermato dall'altro. Ne nasce una colluttazione, lunga, anche perché la vittima era un uomo grande e grosso, tanto da rendere difficoltoso perfino mettergli delle manette.

Tanto da rendere necessario l'arrivo di un secondo equipaggio. E' in questa fase, con l'uomo ormai forzatamente a terra, che inizierebbe il "malore". Gli agenti se ne accorgono, gli tolgono le manette, lo alzano, attendono il 118. Ma Ferrulli arriva senza vita all'ospedale di S.Donato Milanese.

LA PRIMA VERSIONE: "MORTO DOPO UN CONTROLLO PER UN MALORE"

VERRANNO ASCOLTATI I TESTIMONI

ARRIVATO IN OSPEDALE "IN ARRESTO CARDIACO"

IL REFERTO MEDICO "SMENTISCE": "NESSUNA FERITA DA TRAUMA O VIOLENZA"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, i contagiati in Lombardia sono 112. Positivo anche un medico del Policlinico

Torna su
MilanoToday è in caricamento