ForlaniniToday

Orrore a Milano, ragazzo trovato morto in casa: cadavere in avanzato stato di decomposizione

Il ritrovamento è avvenuto nel pomeriggio di martedì 5 novembre, il pm ha disposto l'autopsia

Immagine repertorio

Un uomo di 30 anni è stato trovato morto nel suo appartamento di Corso Lodi a Milano nel pomeriggio di martedì 5 novembre. Il ritrovamento, secondo quanto trapelato dalla Questura, è avvenuto intorno alle 17 quando l'ex fidanzata, preoccupata dal fatto che non sentiva il ragazzo da domenica scorsa, ha lanciato l'allarme.

Sul posto sono intervenuti gli agenti delle volanti e, dopo essersi fatti aprire la porta dalla madre del 30enne che vive nello stesso condominio ma in una scala diversa, hanno trovato nella camera da letto il cadavere in avanzato stato di decomposizione.

L'uomo è stato trovato sotto le coperte con un rivolo di sangue che gli usciva da una narice. Non è chiara l'esatta causa della morte ma secondo gli investigatori è probabile che il decesso sia avvenuto per cause naturali: non è stato trovato nessun segno evidente di violenza e l'abitazione era in ordine. Il pm di turno ha disposto l'autopsia sul corpo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento