ForlaniniToday

Milano, riaperto (per lavori) il "Naviglio" sotterraneo che scorre in viale Monte Nero

È la prima volta che viene riaperto dall'inizio del 1900: sarà dotato di 4 botole

Il cavo Redefossi

Sopra la strada, sotto un canale sotterraneo: sopra viale Monte Nero, sotto il Redefossi. Termineranno il 30 settembre i lavori per il consolidamento del cavo Redefossi, corso d'acqua artificiale che nasce in zona Porta Nuova all’altezza del ponte delle Gabelle dalle acque del Naviglio della Martesana e che sfocia nel Lambro a Melegnano dopo aver attraversato la città sotto terra.

Video: il cantiere aperto

Nelle scorse ore gli operai hanno scoperchiato il canale in viale Monte Nero. L'operazione, come annunciato da Palazzo Marino, servirà per creare una botola di ispezione. Non sarà l'unica, al termine del cantiere ce ne saranno quattro e "consentiranno di scendere nel cavo e fare manutenzione senza bloccare la strada — ha spiegato su Facebook l'assessore alla mobilità e ambiente Marco Granelli —. È la prima volta che il canale, uno sdoppiamento del Seveso che parte da via Melchiorre Gioia, vede il cielo (anche se per poche ore) dai tempi suo interramento avviato nei primi anni del '900. Grazie alle botole sarà possibile consolidare il tunnel realizzato ancora in mattoni e con la volta a botte".

Ma se i lavori termineranno a settembre Palazzo Marino è pronto a intervenire su un secondo tratto del canale: "Speriamo che il Ministero dell'Ambiente e il governo sblocchino i 7,5 milioni del secondo lotto, da piazza Oberdan a piazza 5 Giornate, già destinati da più di un anno ma fermi sulle scrivanie ministeriali", aveva chiosato qualche giorno fa Granelli. Il progetto è stato approvato e quindi, non appena il denaro sarà sbloccato, si potrà partire con la gara dei lavori. "Anche così - conclude l'assessore - aiutiamo la città ad essere più sicura e a prevenire le esondazioni del Seveso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento