ForlaniniToday

Truffe, agenzia di viaggio ha rubato 900mila euro

Rinviati a giudizio due milanesi, titolari di una agenzia di viaggi, che truffavano cittadini filippini. Marito e moglie vendevano infatti biglietti aerei inesistenti. I due avevano racimolato fino a 900mila euro

Il pubblico ministero milanese Roberto Pellicano ha chiuso ieri le indagini su due cittadini milanesi, titolari di un’agenzia di viaggi.

I due avrebbero venduto voli inesistenti a centinaia di filippini, che si rivolgevano a loro per tornare a visitare la famiglia nel loro paese. I malcapitati arrivavano in aeroporto, per scoprire che a loro nome non esisteva nessun volo e nessuna prenotazione.

I due milanesi sono riusciti in pochi mesi a racimolare fino a 900mila euro, circa 1200 euro a biglietto e ora, a indagini concluse, verranno rinviati a giudizio.

A denunciare alle autorità il raggiro, alcuni filippini truffati che avevano chiesto all’agenzia di Viale Sabotino un risarcimento per la mancata prenotazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore a Milano, ragazzo trovato morto in casa: cadavere in avanzato stato di decomposizione

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Milano, la metro cresce ancora: dal governo arrivano i soldi per prolungare la linea rossa

  • Un ponte sospeso, store "sperimentali", 190 negozi: ecco il nuovo mega mall di Milano

  • Scuole, ecco i licei e gli istituti di Milano dove il diploma vale oro: la classifica completa 2019

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

Torna su
MilanoToday è in caricamento