ForlaniniToday

Per gioco spruzzano lo spray urticante sui finestrini aperti della metro in partenza a Lodi

Sono tutti minori e provengono da famiglie normalissime: sono stati identificati dalla polizia

Repertorio

Nel pomeriggio di mercoledì, dopo che nella stazione di Monza si era creato il caos a causa della nebulizzazione di spray al peperoncino nel sottopasso per raggiungere i binari, un paio di ore dopo nella metro Lodi Tbb, sulla linea M3 (gialla), è avvenuto un secondo episodio.

Gli autori della bravata sono stati tre ragazzini,  inquadrati da una telecamera. I tre dalla banchina hanno spruzzato l'urticante spray verso i finestrini di un treno già in partenza. Uno dei vagoni in particolare aveva un finestrino con aperto. Per fortuna il loro stupido scherzo non ha avuto nessuna conseguenza.

I ragazzini sono stati individuati dagli agenti della polmentro. Si tratta di giovani - l'autore materiale ha 16 anni, più giovani i suoi due amici - di famiglie normalissime e non sarebbero gli stessi dell'episodio di Monza.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento