Forlanini Today

Sta per chiudere l'ultima libreria di Corvetto: i residenti protestano

Le firme per invitare Feltrinelli a ripensarci. Fanzago (Pd): «L'azienda deve assumersi anche una responsabilità sociale»

Il corner Feltrinelli all'Upim di Corvetto

Sta per chiudere l'unica libreria del quartiere Corvetto, periferia sud-est di Milano. Si tratta del corner Feltrinelli all'interno dell'Upim, nel piazzale principale. La data stabilita è il 28 febbraio 2016. Ma la gente che vive in zona si è mobilitata e, tra fogli fatti passare di mano in mano e quelli disponibili in loco, sono state raccolte circa 900 firme.

E' stata anche creata apposta una pagina Facebook ("Save Libreria Corvetto"). Il quartiere non vuole che il corner muoia. Non si tratta solo di comprare libri, ma di un "angolo" di cultura in cui trascorrere il tempo. Quasi certamente la decisione di Feltrinelli deriva da una considerazione di bilancio. E' possibile cioè che il punto vendita sia in perdita. Ma gli abitanti della zona temono che, con la chiusura dell'ultimo avamposto culturale, possa (poco o tanto non importa) aumentare il degrado.

Non solo gente comune, ma anche i rappresentanti istituzionali si mettono in gioco per questa (difficile) partita. Un residente "eccellente" come Andrea Fanzago, vice presidente (di maggioranza) del consiglio comunale, invita Feltrinelli a non compiere una scelta dettata soltanto da ragioni economiche ma a pensare alla «responsabilità sociale». Gli abitanti di Corvetto proseguono la loro battaglia. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Per sfuggire all'arresto scappa a folle velocità sullo scooter con a bordo la figlia di 10 anni

    • Cronaca

      Milano, ecco la Ferrari della polizia locale

    • Cronaca

      "Uccise due persone per rapinarle e violentò un uomo a Sesto": cuoco arrestato grazie a Fb

    • Cronaca

      Luca Bianchi è il nuovo presidente di Atm

    I più letti della settimana

        Torna su
        MilanoToday è in caricamento