ForlaniniToday

Boschetto della droga di Rogoredo a Milano: i carabinieri liberano due gheppi. Le immagini

Una liberazione, quella dei due rapaci, "dal valore fortemente simbolico": la cerimonia

Due gheppi, piccoli rapaci che vivono anche in aree urbane, sono stati liberati dai carabinieri nel boschetto di Rogoredo, principale piazza di spaccio alla periferia di Milano. 

Il gesto ha fatto parte integrante delle cerimonie del 205/o anno di fondazione dell'Arma dei carabinieri, oltre al mega villaggio organizzato in piazza Duomo.

I rapaci rimessi in libertà a Rogoredo

I  militari dei forestali che hanno provveduto a curarli e a rimetterli in condizione di volare hanno aperto le loro mani per lasciarli in libertà. Una liberazione, quella dei due rapaci, "dal valore fortemente simbolico", avvenuta alla presenza del prefetto di Milano Renato Saccone.

Video: i due uccelli si alzano in volo

Questa vasta area verde, negli ultimi anni oggetto di un progressivo degrado per l'attività di spacciatori e tossicodipendenti, è al centro di un lavoro intenso da parte delle forze dell'ordine. Al degrado si sta cercando di porre rimedio con una maggior presenza degli uomini in divisa e con una riqualificazione cominciata dal Comune e Rfi, proprietari dell'area, il contributo di Italia nostra a cui è stata affidata la cura del parco e anche di Regione Lombardia, con operatori per l'assistenza ai tossicodipendenti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Ovest: motociclista tamponato finisce oltre il guard rail e viene travolto, morto

  • Milanese "razzista" e "salviniana" non affitta ai "meridionali": l'audio diventa virale

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, paura in un cantiere a City Life: gru precipita dal 29° piano della Torre Libeskind

  • Milano, fumo nero e puzza di bruciato da Spontini in via Marghera: arrivano i pompieri

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

Torna su
MilanoToday è in caricamento