ForlaniniToday

Picchia la moglie, si scaglia contro i carabinieri, prende la pattuglia a testate e resta ferito

In manette - per resistenza, danneggiamento, stalking e lesioni - è finito un 48enne

Repertorio

Ha preso a testate anche la portiera della pattuglia dei carabinieri, spaccando il finestrino e lo sportello. Poco prima stava aggredendo la moglie, con la quale è in fase di separazione da tempo. In manette - accusato di resistenza, danneggiamento, stalking e lesioni aggravate - è finito un italiano di 48 anni.

I fatti

A ricostruire l'accaduto sono i carabinieri del Nucleo Radiomobile e della Compagnia Monforte, intervenuti attorno al mezzogiorno di mercoledì in via Dei Cinquecento, zona Corvetto a Milano. A chiedere l'aiuto dei militari è una coetanea dell'uomo, ex compagna. Il violento la stava aggredendo per l'ennesima volta, anche se non era mai stato denunciato nulla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 48enne ha accolto i carabinieri con calci, pugni e testate. Tanto da ferirsi il capo: per questo motivo è rimasto in osservazione al Policlinico di Milano, prima di essere portato via dai carabinieri.

Ruba auto della ex e incendia auto della sorella

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

  • Coronavirus, "in Lombardia magheggi sui numeri per riaprire". Il Pirellone: "Non è vero". E querela

  • Bonus bici valido a Milano, l'elenco dei Comuni: ecco come richiederlo

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: tamponi quasi 'spariti', dati ininfluenti

Torna su
MilanoToday è in caricamento