ForlaniniToday

Picchia la moglie e la minaccia di morte: arrestato dai carabinieri, era completamente ubriaco

La lite è scaturita per futili motivi. Non era la prima volta

Repertorio

Ha litigato con la compagna mentre era in preda all'alcol e, ad un certo punto, ha cominciato a picchiarla con calci e pugni e l'ha minacciata di morte. Una storia di maltrattamenti in famiglia che si è consumata in un appartamento milanese di via Mompiani, zona Corvetto, nella serata di sabato 7 marzo.

Erano circa le nove di sera quando i carabinieri della stazione di Milano Vigentino sono intervenuti nell'abitazione, trovando ancora l'uomo, un 53enne italiano con precedenti di polizia, in chiaro stato di ubriachezza. La vittima, una 47enne italiana, è stata portata al Policlinico in codice giallo e dimessa con sette giorni di progonosi per una contusione al torace.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna ha dichiarato ai carabinieri che da circa due anni il compagno assume nei suoi confronti un atteggiamento offensivo, minaccioso e violento. L’uomo è stato trasportato presso la casa circondariale di San Vittore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Milano e in Lombardia: le prime previsioni

  • Milano, si tuffa nel Naviglio asciutto per scappare dalla polizia e si rompe una gamba

  • Autostrada A4 bloccata tra Milano e Bergamo, controlli per il coronavirus: la coda è infernale

  • Coronavirus, il contagio non si ferma: Milano sfonda quota 3mila, in Lombardia +2.400 casi

  • Coronavirus, quando finisce quarantena? "Le misure saranno allungate oltre 3 aprile"

  • Milano, volanti all'inseguimento di uno scooter: finisce con un incidente e un arresto

Torna su
MilanoToday è in caricamento