ForlaniniToday

Spari alla porta del Cleopatra, il questore sospende la licenza per 10 giorni

Il provvedimento punitivo è arrivato qualche giorno dopo l'episodio

Gli agenti appongono il cartello di chiusura

Sospesa per 10 giorni la licenza del disco pub Cleopatra di via Romilli a Milano, zona Brenta. Si tratta del locale in cui, all'una di notte del 26 novembre, tre uomini hanno sparato alla porta, dall'esterno, poco dopo essere stati allontanati con forza dal buttafuori. Nonostante il locale abbia da poco inaugurato con una nuova gestione, è arrivato il provvedimento del questore Marcello Cardona, che per l'83esima volta dall'inizio del 2018, ha applicato l'articolo 100 del Testo unico di pubblica sicurezza (Tulps).

Quella sera i tre clienti, dopo essere entrati nel locale intorno a mezzanotte, hanno consumato una birra e intanto hanno mostrato comportamenti aggressivi. A un cameriere, per esempio, hanno detto che gli avrebbero sparato ad una gamba; prima, hanno rotto due bicchieri di vetro volontariamente. 

Poco dopo si sono diretti all'uscita del locale e uno avrebbe toccato e palpeggiato una cliente seduta. A quel punto l'addetto alla sicurezza li ha fatti uscire con forza. Dopo qualche minuto, però, due dei tre si sono ripresentati presso il locale e uno di loro ha puntato la pistola alla testat del buttafuori, che ha scansato il colpo abbassandosi immediatamente; i due hanno esploso quattro colpi di pistola verso la porta frantumando il vetro e poi sono scappati in auto, dove li aspettava il terzo. Il buttafuori, istintivamente, ha lanciato un bicchiere contro l'auto, mandando in frantumi il lunotto posteriore senza riuscire a fermare la fuga.

Sul posto è intervenuta una volante di polizia del commissariato Scalo Romana. Agli agenti il buttafuori ha consegnato cinque bossoli appena raccolti da terra, dei quali la scientifica non ha potuto scoprire l'esatta ubicazione. Il titolare del Cleopatra e i camerieri hanno dichiarato di non conoscere i tre del "commando", ma alcuni clienti hanno sentito uno dei malviventi chiamare per nome il titolare (e avvertirlo di "stare tranquillo") subito prima di uscire. 

Per il questore il Cleopatra rappresenta quindi un pericolo per l'ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini: per questo è scattato il provvedimento, con i sigilli apposti il 29 novembre.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Il "sabato nero" di Milano: l'estrema destra in pellegrinaggio alla cripta di Benito Mussolini

  • Cronaca

    Il bosco sul fiume trasformato nel mini market dell'eroina: una dose a 5 euro in pausa pranzo

  • Cronaca

    Milano, miliardaria truffata durante la vendita di una mega villa: via il Rolex da 120mila euro

  • Cronaca

    Furto "a colpi" di Enjoy: 500 scagliata contro la vetrina del bar, poi il colpo e la fuga coi soldi

I più letti della settimana

  • Incendio bus sulla Paullese: autista dirotta e dà fuoco al mezzo: "Voglio vendicare i morti in mare"

  • Autista dirotta autobus con ragazzini e poi gli dà fuoco: "Da qui non esce vivo nessuno"

  • Incidente a Buccinasco, auto pirata investe famiglia e fugge: 4 bimbi travolti, tre sono gravi

  • Meningite, morta Federica: ragazza di 24 anni

  • Ragazzino fermato dalla polizia chiama i genitori, ma loro sono due ricercati: arrestati

  • "C'è una bomba vicino al Duomo": telefonata fa scattare l'allarme, denunciato mitomane

Torna su
MilanoToday è in caricamento