ForlaniniToday

Fumano eroina in metropolitana a Milano: le immagini choc dalla fermata Rogoredo

Se non si interviene con i servizi sociali per aiutare i 'fantasmi': la questione resterà

Framme del video del Corsera

Probabilmente l'unico ad aver capito che quel ragazzo stava fumando eroina in metropolitana è stato proprio l'autore del video pubblicato in esclusiva dal Corsera. Martedì sera, linea gialla appena partita dalla fermata Rogoredo in direzione centro Milano. Una coppia è appena salita in metro. Mentre attendevano il convoglio sulla banchina, era stata la ragazza a farsi. Una volta all'interno della carrozza, evidentemente impaziente, è stato il giovane a consumare la sua dose: accendino in mano ha riscaldato la sua stagnola con l'eroina, mentre aspirava i vapori che risalivano.

Una scena preoccupante, non tanto per il fatto - grave di per sé - che sia avvenuta in metropolitana, quanto perché dimostra che il principale problema del boschetto della droga di Rogoredo, anche quando - e se - saranno cacciati i venditori di morte, resta quel 'esercito' di adolescenti, ragazzi, uomini e donne che ogni giorno fanno la coda per andare a comprare la loro dose.

Tra i fantasmi di Rogoredo: sesso e pane in cambio di una dose

Che la nuova strategia del prefetto Renato Saccone stia dando dei buoni frutti è sotto gli occhi di tutti. I controlli quasi quotidiani di carabinieri, polizia, finanzieri e polizia locale riescono a tenere lontano gli spacciatori per un po'. L'idea è che, alla lunga, questo possa portare ad un definitivo loro allontanamento. Ma se non si interviene con i servizi sociali, con la prevenzione, per aiutare quelli che in molti definiscono come 'fantasmi': la questione resterà.

Per questo ai controlli sempre più intensi si vuole affiancare una maggiore 'presenza welfare'. E, insieme Comune e Regione, stanno valutando di rafforzare quelle strutture già esistenti e rilanciare con nuovi progetti sociali - che coinvolgano gli operatori del settore - la prevenzione e l'accompagnamento di chi la strada della vita aveva condotto fino a Rogoredo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, i contagiati in Lombardia sono 112. Positivo anche un medico del Policlinico

Torna su
MilanoToday è in caricamento